Condotto da Nello Ceccon

La morte è la nascita di una nuova vita. Con la morte lasciamo andare tutti i legami con la vita passata, l’ego e la personalità se ne vanno. Tutti i compiti che l’anima aveva durante la vita, se ne vanno.

Per lo sciamano, che dovrà spiegare al morente come sarà lo stato di morte, deve avere avuto qualche esperienza in merito, aver conosciuto la via che l’anima farà dopo la morte.

Per lo sciamano la morte non è la fine di tutto, ma un cambiamento di stato e un passaggio a un livello di esistenza puramente spirituale. Con la morte le anime dei trapassati entrano nel regno dello Spirito, nella realtà non ordinaria, un luogo di trasformazione e di rapida evoluzione. A volte, tuttavia, esse non riescono a staccarsi completamente dal mondo dell’esistenza terrena o incontrano delle difficoltà nel trovare il loro cammino verso l’aldilà. Allora lo sciamano, nel suo ruolo di psicopompo (conduttore delle anime), aiuta queste anime confuse e ancora legate al Mondo di Mezzo ad oltrepassare la soglia ed incamminarsi verso il loro destino finale.

  • Il seminario fornisce un’introduzione pratica ed esperienziale alle seguenti tematiche:
  • Imparare a Morire, andare a conoscere la propria morte.
  • Accompagnare una persona alla morte, passare la soglia in un’altra vita: secondo molte tradizioni sciamaniche, le anime possono esistere nella realtà non ordinaria ed in quella ordinaria con un corpo .
  • Accompagnare le anime nell’Aldilà: uno dei lavori più importanti dello sciamano è quello di accompagnare le anime. che non lo possono fare da sole, verso la luce.
  • Aiuto e supporto ai parenti, a coloro che si trovano vicine alla morte.

Prerequisito: Corso di base della FSS.

Prossimi seminari avanzati FSS in programma

Nessun evento

Pin It