Ai diplomati del Corso Biennale di Formazione allo Sciamanesimo offriamo una ulteriore opportunità di ripassare e approfondire le pratiche sciamaniche in modo da poter mettere le proprie abilità a disposizione delle persone che richiedono aiuto.

L’anno complementare si svolge su quattro incontri, distanziati circa tre mesi da ciascuno, per dare tempo allo sciamano-studente di mettere in pratica quanto appreso e sperimentato durante gli incontri.

I temi di approfondimento sono i seguenti:

Le sedute individuali - come si svolgono e quali sono le pratiche di guarigione più frequenti.

In questo incontro è possibile mettere in pratica tutte le tecniche di guarigione apprese, facendo tesoro delle proprie esperienze dirette come riceventi e praticanti. Rivedremo ancora più in dettaglio le pratiche del recupero dell’anima, con gli aggiornamenti di Sandra Ingerman e i successivi passi che sono da intraprendere affinché il processo di guarigione sia completato e duraturo nel tempo.

Nel secondo incontro faremo un approfondimento sulla tecnica a due/tre di depossessione, una pratica che può essere molto utile nei casi in cui si ha a che fare con persone in preda a spiriti erranti o ad energie pesanti che non sanno contenere.

Nel terzo incontro lavoreremo con il respiro come strumento di guarigione, le varie possibilità che ha lo sciamano nell’utilizzare il respiro, per sé stesso al fine di entrare in uno stato espanso di intuizione e per il cliente, come strumento di guarigione.

Il quarto incontro riguarda le tecniche di divinazione, partendo dall’astrosciamanesimo ed arrivando ai lavori di gruppo con il metodo della “Rivoluzione Solare”, un antico metodo di costellazione planetaria riscoperto e rivalutato di recente nelle cerimonie sciamaniche.

Alla fine di questo percorso il praticante sciamanico avrà ulteriormente consolidato la sua pratica e la sua fiducia nel lavorare con i Mondi Spirituali, che è la condizione necessaria per lavorare ed poter aiutare le persone che hanno bisogno di supporto e guarigione.

E’ anche un percorso individuale di stimolo per arricchire la propria anima in un contesto di amicizia e di passioni condivise, il terreno ideale per ritrovare nuovi impulsi e scopo nella propria vita in questo periodo di incertezze e sconvolgimenti globali.

Non è possibile partecipare ad un singolo incontro. Lo scopo è quello di formare un gruppo di praticanti sciamanici che possano costituire una rete di sostegno e di appartenere ad una vera e propria “famiglia sciamanica”.

Il primo incontro è programmato per 7-9 Ottobre 2022. Contattare il Centro Studi per ulteriori informazioni.

Pin It